10 cose da ottimizzare per incrementare le vendite su Amazon

By Adglow

Quando vendi su Amazon come seller o vendor e stai ottenendo buoni risultati di vendita, potresti essere tentato di lasciare i tuoi ASIN così come sono. Ma un atteggiamento "se non è rotto, non aggiustarlo" potrebbe col tempo avere un impatto negativo sulle tue conversioni.

Una pagina prodotto Amazon deve essere sviluppata e seguita con costanza, per ottenere i migliori risultati possibili. I nostri esperti di Amazon hanno raccolti 10 modi per ottimizzare il tuo catalogo prodotti sul marketplace, per assicurarti le migliori posizioni tra i risultati ricerca e quindi un aumento nelle vendite!

1. Immagini di prodotto
La tua immagine principale è la prima cosa che un utente vede quando scorre i risultati di ricerca di Amazon. Sul marketplace, le immagini sono una presentazione sia per il prodotto sia per il venditore, quindi una foto sfocata o poco chiara può allontanare i clienti dalla scheda prodotto. Bisogna tenere a mente che un’immagine vale più di mille parole, soprattutto considerato il numero ridotto di caratteri utilizzabili nelle descrizioni. Ottimizza le tue immagini secondarie in modo da fornire un contesto al prodotto. Per esempio, immagini “lifestyle” o comparazioni delle taglie possono risultare fondamentali. Contenuti di questo tipo daranno più informazioni ai clienti e renderanno più visibili i prodotti, risolvendo qualsiasi dubbio nella decisione di acquisto.

2. Titolo del prodotto
Se il nome dell’articolo non spiega in maniera puntuale ciò che è in vendita, probabilmente i clienti non visiteranno la scheda prodotto. Inoltre, se il tuo titolo è troppo lungo e descrittivo, gli utenti potrebbero perdere l’attenzione e passare oltre. Amazon rimuove inoltre qualsiasi titolo che utilizza simboli o emoji, poiché lo considerano disordinato. Un titolo di prodotto ottimizzato non dovrebbe avere più di 80 caratteri, in modo da essere sintetico e arrivare al punto. Dovrebbero anche contenere alcune delle tue importanti keyword SEO, per facilitare la comparsa del prodotto nella pagina dei risultati di ricerca.

3. Keyword 
Le keyword sono uno degli elementi chiave che regolano la pagina dei risultati di ricerca di Amazon. Se non stai utilizzando quelle giuste, allora non avrai la possibilità di essere visto dalla giusta audience. Per ottimizzare il catalogo prodotti, un retailer Amazon dovrebbe cercare quali parole portano più visite agli articoli, e aggiungere quelle keyword alle schede prodotto. Anche dopo aver ottimizzato le keyword sulla base dei termini di ricerca, è fondamentale controllarle spesso, dato che i trend di ricerca cambiano costantemente. Non dimenticare di aggiornare i tuoi termini di ricerca a ogni cambio di stagione, per rimanere attuale e assicurarti di essere visto dal tuo target di utenti!

online-2900303_1920

4. Caratteristiche del prodotto
L’eccessiva precisione nei bullet point non fa aumentare il tasso di conversione. Le persone generalmente non sono interessate a tutti i dettagli quando iniziano a navigare su Amazon - tranne in categorie specifiche. Conviene invece essere informativi e ottimizzare le descrizioni del prodotto inserendo elementi importanti che il cliente potrebbe non essere in grado di dedurre dall'immagine. Per esempio, un cappotto può avere diverse tasche nascoste o un cappuccio staccabile. Inoltre, potresti aggiungere l’elemento distintivo del tuo prodotto, la sua USP, come punto dell’elenco. Questo aiuterà il cliente a decidere se l'articolo è quello che sta cercando, prima di effettuare ulteriori ricerche. La chiave è ottimizzare le caratteristiche del prodotto per renderle esaustive e allo stesso tempo interessanti.

5. Descrizioni del prodotto
Questa è la sezione in cui dovresti essere informativo e convincente, e fornire tutte le informazioni sul tuo prodotto per stimolare le conversioni. Una descrizione ottimizzata dovrebbe mostrare perché il tuo prodotto è il migliore rispetto ai competitor – ma sii onesto, altrimenti potresti ritrovarti a gestire una miriade di resi da clienti insoddisfatti. È importante utilizzare tutti i 2.000 caratteri disponibili e includere tutte le keyword non ancora presenti nella pagina. Assicurati che le tue descrizioni siano coinvolgenti, anziché aggiungere solo keyword per occupare spazio, in quanto una descrizione poco leggibile rischia di confondere i potenziali clienti.

Vuoi sapere come possiamo supportarti nella creazione e ottimizzazione delle tue schede prodotto su Amazon? Contattaci subito!

6. Prezzi
Amazon si vanta di offrire i migliori prezzi sul mercato. Se i tuoi prezzi sono troppo alti o gli utenti possono trovare gli articoli a meno su altri siti, il tuo ASIN potrebbe subire penalizzazioni nell’indicizzazione. Inoltre, tieni a mente che anche i seller concorrenti potrebbero abbassare i loro prezzi per aggiudicarsi la buy-box. Se mantieni i tuoi prezzi uguali o più alti dei tuoi competitor, avrai un calo nelle conversioni. Ottimizza i tuoi prezzi, tenendo conto di quello che Amazon considera il miglior prezzo per il tuo articolo e continua a battere la concorrenza.

25936175257_678a2299ec_z

7. Recensioni su Amazon
Sebbene possa sembrare difficile ottimizzare le recensioni su Amazon perché non si ha potere sulla valutazione che un utente decide di assegnare, è sempre bene accumulare quante recensioni possibile. Per incrementare la probabilità di ricevere dei giudizi positivi, è fondamentale avere un prodotto di qualità, con la giusta descrizione e immagini, venduto al giusto prezzo. D’altro canto bisogna provare a gestire ogni lamentela o malumore, perché una serie di recensioni negative finirà per influenzare le vendite del tuo prodotto anche più della mancanza di recensioni. Per ottenere più recensioni, vale la pena considerare i programmi dedicati di Amazon –  come Early Reviewer e Vine –  o considerare di inserire nei pacchi messaggio di ringraziamento che invita il cliente a lasciare una recensione. Maggiore è il numero di recensioni positive, maggiore è la probabilità che i clienti si fidano del tuo prodotto e della sua capacità di fare ciò che promette.

8. Varianti di prodotto
Molti seller di Amazon ritengono che i consumatori possano trovare da soli nella fase di ricerca le varianti di un prodotto. Ma perché aggiungere un’altra possibilità che gli utenti escano dal funnel di conversione? Ottimizzare le tue pagine di prodotto Amazon, unendo le varianti tra loro, impedirà ai potenziali acquirenti di lasciare la tua pagina e finire da un competitor. Le varianti di colore, misura o gusto possono essere  anche raggruppate, per permettere al cliente di vedere tutte le opzioni a sua disposizione, e acquistare più varianti dello stesso prodotto senza dover cercare altrove.

9. Domande dei clienti
Molti retailer Amazon tendono a trascurare la sezione con le domande dei clienti, ma non incappare in questo errore! Leggere attentamente le domande sul tuo prodotto permette di ottenere insights su ciò che i clienti si chiedono, permettendoti di modificare le tue descrizioni in modo adeguato. Allo stesso modo, è una buona idea rispondere anche ad alcune delle domande che vengono poste. Non solo questo ti aiuterà a costruire un rapporto con i clienti, ma ti permetterà di aggiungere informazioni extra ai tuoi prodotti, senza intaccare il limite di caratteri nella scheda prodotto. Soprattutto, ti permette di avere più controllo sul tuo prodotto, visto che chiunque potrebbe rispondere alle domande con informazioni false o imprecise che potrebbero danneggiare il brand.

10. Il tuo account
Una parte fondamentale dell'ottimizzazione organica del catalogo su Amazon avviene lontano dalle pagine di prodotto.Interventi logistici come il rifornimento dell'inventario o la gestione dei chargeback possono aiutare incrementare il fatturato dalle vendite sul marketplace. Se il tuo prodotto va “out of stock”, la scheda viene rimossa, e ogni inserzione Sponsored Product si interrompe. Prova a pensare a quanti clienti si perdono quanto questi non possono comprare il prodotto perché esaurito. In maniera simile, monitorare e gestire il chargeback ricevuto quando si inviano prodotti ad Amazon può portare a una rimozione dello stesso, e quindi all'incremento dei margini.

Hai bisogno di supporto per ottimizzare il tuo account Amazon?
La gestione del tuo account Amazon è un lavoro a tempo pieno e richiede tempo, impegno ed esperienza. Il contenuto, le immagini, le recensioni e anche i miglioramenti a livello logistico sono tutte aree in cui dovresti dedicare grande attenzione, per assicurarti che le tue schede prodotto sul marketplace performino al meglio.

Non si può semplicemente caricare un elenco di prodotti e aspettarsi che generi un flusso di cassa costante. Le schede prodotto su Amazon richiedono uno sviluppo e un'ottimizzazione organica continua, per farsi trovare da potenziali clienti e generare in ultima istanza più conversioni.

Non hai il tempo di ottimizzare tutti i tuoi annunci di prodotti su Amazon? Stai faticando a portare clienti e a incrementare le vendite sui tuoi ASIN? Adglow ha l'esperienza globale e la competenza per fornire il miglior servizio di consulenza e ottimizzazione del catalogo prodotti. Grazie anche alla partership strategica con Molzi, agenzia leader nella gestione full-service su Amazon a livello globale, Adglow Italia può garantirti la vincita della buy-box e l’incremento delle vendite sull’eCommerce più importante al mondo.

Vuoi avere maggiori informazioni sulla nostra offerta consulenziale per retailer Amazon?

Scopri di più

This article comes courtesy of Molzi, our Amazon specialist parter.
Questo articolo è stato originariamente pubblicato sul sito di Molzi, il nostro partner full-service su Amazon.

SCARICA LA TUA GUIDA ALL'ADVERTISING SU FACEBOOK

Tuffati nel mondo dell'advertising su Facebook

Scarica la guida e scopri suggerimenti, idee e ispirazioni per trarre il massimo da questa incredibile piattaforma di advertising.

Scarica subito

Facebook-Guide-Mockup.png